La regolarità sport deciderà il Trofeo Tre Regioni con un’inedita soluzione di percorso.

Altra storia quella del 6° Rally Due Valli Classic, appuntamento conclusivo del Trofeo Tre Regioni di Regolarità Sport e molto atteso dai tanti esperti, e non, regolaristi di Verona, una delle provincie d’Italia dove la regolarità sport è tra le discipline motoristiche più frequentate.

Il Due Valli Classic vivrà un programma concentrato alla domenica, con partenza e arrivo sempre dalla centralissima Piazza Bra, come non accadeva da tanti anni. La grande novità di questa edizione sarà però il percorso. I concorrenti si sfideranno infatti sulle due prove cronometrate a tempo di “San Francesco” ed “Erbezzo”, ma per aumentare i rilevamenti cronometrici Aci Verona Sport ha pensato di suddividerle in tre rilevamenti ciascuna. Se consideriamo che i passaggi saranno due per prova, il totale dei rilevamenti sarà di ben 12 pressostati, riportando la media gara agli standard del Trofeo Tre Regioni.

Ciascuna prova sarà quindi suddivisa in tre tempi imposti, che faranno però riferimento tutti al tempo di ingresso in prova, determinato come di consueto dal semaforo che scandirà le partenze una ad ogni minuto. Non sarà quindi una vera concatenata, perché i tempi imposti saranno comunque sempre basati sull’orario di partenza della prova.

Dopo il primo giro sulle prove, i concorrenti scenderanno in Piazza Bra per il riordino di metà giornata, prima di tornare a sfidarsi sulle prove e di concludere quindi le fatiche sul traguardo di Verona. Il 6° Rally Due Valli Classic giungerà in Piazza Bra dopo il Campionato Italiano Rally del XXXIV Rally Due Valli (per vetture moderne) e sarà di fatto la manifestazione alla quale spetterà il compito di chiudere ufficialmente il weekend del Due Valli.

Interessante la sfida per la vittoria del Tre Regioni, in quanto la matematica tiene ancora in gioco diversi contendenti. Maurizio Senna e Lorena Zaffani guidano al momento con 218 lunghezze e hanno dalla loro la chiara opportunità di chiudere definitivamente i giochi a Verona. Ad inseguirli un terzetto di professionisti della precisione: Mauro Argenti, staccato di 38 lunghezze a 180 punti; Andrea Giacoppo con 175 punti e Giordano Mozzi con 172.

Occhi aperti dunque sulle iscrizioni, per capire quali di questi equipaggi saranno al via del 6° Due Valli Classic per dare vita all’ennesima appassionante sfida al centesimo di secondo.